Lavorazione meccanica che conferisce al prodotto trattato un aspetto di rugosità uniforme e omogenea.
Consiste nell’abrasione e pulizia della superficie del metallo mediante  getto d’aria e sabbia (graniglia).
La rugosità della superficie dopo sabbiatura dipende dalla pressione del getto, dal materiale e dimensione della graniglia utilizzata per l’abrasione.

Generalmente si usano sabbie al quarzo o olivina o garnet.

La sabbiatura in camera chiusa permette di sabbiare prodotti di dimensioni e forme particolari in genere non di serie, che necessitano di questa lavorazione superficiale.

A differenza di altre sabbiature, è effettuata in manuale e non a macchina.